Regole doganali per il vostro viaggio in Cambogia

Last modified: Settembre 4, 2023
Siete qui:
Tempo di lettura stimato: 5 min

Regolamenti doganali

Se venite arrestati e condannati per un reato in Cambogia, potete aspettarvi una lunga pena detentiva. La detenzione preventiva può durare anche molti mesi.

Il processo legale in Cambogia è imprevedibile, manca di trasparenza ed è aperto alle interferenze di potenti interessi politici e commerciali. Il processo investigativo e processuale è molto al di sotto degli standard previsti nel Regno Unito. I cittadini britannici in Cambogia devono essere consapevoli che l’assistenza che l’Ambasciata britannica può offrire a coloro che nutrono dubbi sull’equità del loro processo è limitata, in quanto non possiamo interferire nei processi legali del Paese ospitante.

Le condizioni delle carceri cambogiane sono estremamente povere e sovraffollate. Anche le strutture mediche nelle carceri sono estremamente carenti. Il Regno Unito non ha un accordo di trasferimento dei prigionieri con la Cambogia, quindi se si viene giudicati colpevoli si può prevedere di scontare l’intera pena detentiva in Cambogia, di vedersi revocare il visto e di essere espulsi una volta rilasciati.

L’abuso sessuale sui minori è un reato grave. Le autorità del Regno Unito e della Cambogia sono impegnate nella lotta ai pedofili itineranti. Chi commette reati sessuali contro i bambini all’estero può essere perseguito anche nel Regno Unito.

Non fatevi coinvolgere da droghe di alcun tipo. Le pene per il possesso, la distribuzione o la produzione di droghe, comprese quelle di classe C, sono severe. Le droghe hanno causato anche diversi decessi di visitatori stranieri in Cambogia. Si sospetta che questi siano il risultato di problemi di purezza o di adulterazione da parte di sostanze sconosciute.

Non scattate mai fotografie all’interno o in prossimità di aeroporti o basi militari. Chiedete il permesso prima di fotografare persone, soprattutto monaci e altre figure religiose.

Le autorità cambogiane hanno emanato un codice di condotta ufficiale per i visitatori di Angkor Wat e di altri siti religiosi, compreso un codice di abbigliamento. Non si devono indossare gonne o pantaloncini sopra il ginocchio o top che lascino intravedere le spalle scoperte. Se non si rispetta il codice di abbigliamento, l’ingresso ai siti potrebbe essere rifiutato.

In Cambogia non esistono restrizioni legali all’attività sessuale tra persone dello stesso sesso o all’organizzazione di eventi LGBT, ma gli atteggiamenti pubblici possono essere contrastanti. Non esiste una protezione legale contro la discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale, ma l’Ambasciata britannica non ha registrato casi di discriminazione nei confronti dei viaggiatori LGBT. La comunità LGBT sta diventando più visibile, anche attraverso i club gay, le serate nei locali e il lavoro di alcune organizzazioni per i diritti umani. A Phnom Penh si tengono annualmente eventi di Pride. Prima di partire, consultate la nostra pagina di informazioni e consigli per la comunità LGBT.

Matrimonio

Ci sono nuove procedure per i cittadini stranieri e cambogiani che desiderano sposarsi in Cambogia. Informazioni più dettagliate sono disponibili in questa guida.

Adottare bambini cambogiani

Il Dipartimento per l’Istruzione (DfE) ha sospeso tutte le adozioni di bambini cambogiani da parte di residenti nel Regno Unito. Il 1° gennaio 2013 è entrata in vigore in Cambogia una nuova legge sulle adozioni internazionali. Il Dipartimento dell’Istruzione continuerà a monitorare i processi di adozione in Cambogia e a rivedere la sospensione di conseguenza.

Maternità surrogata commerciale

La maternità surrogata commerciale è vietata in Cambogia e l’affidamento della maternità surrogata commerciale è soggetto a sanzioni, tra cui la reclusione e le multe. L’FCDO e il Ministero dell’Interno hanno redatto una guida per tutti coloro che stanno considerando la maternità surrogata all’estero.

Nel giugno 2007 la Cambogia ha adottato una nuova legge doganale per renderla conforme ai termini dei codici GATT/OMC sulla valutazione doganale. Nel giugno 2011 è diventato il 155° membro dell’Organizzazione mondiale delle dogane (OMD). Il GDCE richiede agli importatori e agli esportatori di presentare dichiarazioni corredate da documenti quali polizza di carico/bolletta di trasporto aereo, lista di imballaggio, fattura, prova di assicurazione, verbale di constatazione dell’ispettore, se applicabile, e altri documenti richiesti. Negli ultimi anni, la Cambogia ha compiuto progressi sostanziali nella riforma e nella modernizzazione delle operazioni di importazione, esportazione e transito, anche attraverso lo snellimento e l’armonizzazione delle procedure doganali con gli standard internazionali. Il governo ha incoraggiato l’uso di un sistema di documento amministrativo unico (SAD) e di un meccanismo di servizio unico per facilitare il commercio e la gestione del rischio. Il meccanismo dello sportello unico prevede un’unica ispezione da parte dell’organismo congiunto interministeriale, che snellisce le procedure doganali e riduce la burocrazia e i requisiti burocratici. Tuttavia, nella pratica, nel sistema doganale permangono burocrazia e altri ritardi. Il Sistema Automatico per i Dati Doganali (ASYCUDA) è ora in funzione in tutti i checkpoint internazionali per facilitare le procedure doganali come parte dell’implementazione del servizio unico del Paese.

Queste riforme hanno contribuito a migliorare la posizione della Cambogia nel World Bank Logistics Performance Index, passata dall’83° posto del 2014 al 73° del 2016. Nell’ambito dell’integrazione economica dell’ASEAN, la Cambogia sta inoltre lavorando per creare uno “Sportello unico nazionale”, una soluzione automatizzata che combini le diverse agenzie di frontiera in un’unica piattaforma elettronica utilizzabile da commercianti e imprese. Altri programmi creati per facilitare i flussi commerciali internazionali includono: il Best Trader Program e l’Operatore Economico Autorizzato (AEO) per fornire un trattamento speciale agli operatori commerciali altamente conformi; i regimi di gestione delle esenzioni per consentire diversi tipi di esenzioni daziarie e fiscali per le merci importate; l’attuazione dell’accordo ASEAN sul commercio dei beni (ATIGA) per eliminare i dazi tariffari all’importazione su tutti i prodotti originari dei Paesi membri dell’ASEAN entro il 2015 (con una flessibilità fino al 2018); e il Meccanismo di Partenariato Dogana-Settore Privato (CPPM), istituito nel 2009 per promuovere un clima trasparente per gli investimenti e per incoraggiare il rispetto della legge e dei regolamenti da parte del settore privato e la facilitazione del commercio.

Articoli soggetti a dazio

In Cambogia esistono tre tipi di dazi e tasse all’importazione: (1) dazi doganali all’importazione con aliquota ad-valorem, (2) una tassa speciale per determinati beni e (3) un’imposta sul valore aggiunto (IVA). Tutte le importazioni sono soggette a un’IVA forfettaria del 10%, ma alcune importazioni ricevono preferenze speciali, ad esempio nell’ambito dell’Area di libero scambio dell’ASEAN (AFTA). I seguenti articoli sono esenti da dazi all’importazione (oltre all’IVA): attrezzature e fattori produttivi agricoli, materiali e attrezzature scolastiche, prodotti farmaceutici (con codice HS 30) e articoli sportivi.

L’elenco completo delle tariffe doganali è riportato nel rapporto Customs Tariff of Cambodia 2017, disponibile per l’acquisto presso il General Department of Customs and Excise (GDCE). Il database online del GDCE offre anche la possibilità di ricercare le tariffe in base al codice Otto AHTN o alla descrizione commerciale. Ulteriori regolamenti sulle tariffe possono essere richiesti per via elettronica attraverso la homepage del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Importazione gratuita per i passeggeri di età superiore ai 17 anni:

  • 2 litri di vino;
  • 400 sigarette, o 100 sigari, o 400 grammi di tabacco;

Importazione gratuita per tutti i passeggeri:

  • 350 millilitri di profumo.
  • farmaci per uso personale

Le merci di valore superiore a 100 USD sono soggette a dazi doganali e tasse. Le merci di valore superiore a 300 USD devono essere dichiarate su un modulo di dichiarazione doganale.

Articoli proibiti

  • Batterie
  • Acidi, sostanze chimiche, corrosivi, gas, sostanze infettive, ossidanti, sostanze radioattive, ecc.
  • Sostanze infiammabili
  • Alcool
  • Profumi
  • Veleni
  • Tabacco
  • Vernici
  • Materiale pornografico

Varie (Animali domestici, motori e altri.)

Veicoli a motore

Documenti richiesti

  • Passaporto
  • OBL
  • Lettera del Ministero degli Affari Esteri
  • Lettera del Ministero delle Finanze

Informazioni specifiche

  • Uno straniero può importare un veicolo a motore alle seguenti condizioni:
    • Hanno uno status diplomatico o lavorano per una ONG
    • Si ottiene una lettera dal Ministero degli Affari Esteri che verifica lo status diplomatico del proprietario della merce o il suo impiego presso una ONG e si chiede alla dogana di consentire l’importazione in esenzione doganale.
  • Tutte le automobili devono avere la guida a sinistra.

Animali domestici

Documenti richiesti

  • Registro delle vaccinazioni
  • Certificato sanitario veterinario

Informazioni specifiche

  • La maggior parte degli animali domestici, compresi cani, gatti e uccelli, può essere importata senza alcun periodo di quarantena.
  • Il certificato sanitario deve essere rilasciato entro 7 giorni dall’importazione.

Articoli soggetti a restrizioni/daziari

  • Resti umani e parti del corpo
  • Armi da fuoco, armi e loro parti
  • Prodotti alimentari deperibili
  • Animali vivi (sono ammesse alcune specie/razze; contattare l’agente per i dettagli)
  • Piante e materiali vegetali

Regole per lo sdoganamento dei bagagli:

Lo sdoganamento dei bagagli avviene nel primo aeroporto di ingresso in Cambogia.

Esente: bagaglio dei passeggeri in transito con destinazione fuori dalla Cambogia.

Valuta

Regolamenti sull’importazione di valuta:

Valuta locale: Riel-KHR.
Valute estere: fino a un massimo di di 10.000 USD o equivalente. Gli importi eccedenti devono essere dichiarati all’arrivo.

Valuta Regolamenti di esportazione:

Valuta locale: Riel-KHR.
Valute estere: fino a un massimo di di 10.000 USD o equivalente, o fino all’importo importato e dichiarato.

Regolamenti sulle armi e le munizioni:

È necessaria una licenza valida del Ministero degli Interni o del Ministero della Difesa Nazionale e un permesso di importazione del Dipartimento Generale delle Dogane e delle Accise.

Was this article helpful?
Dislike 0
Views: 32
Previous: Informazioni di viaggio sulla Cambogia
Next: Scheda informativa del viaggiatore per la Cambogia
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - World Baggage Network