Informazioni di viaggio sulla Cambogia

Last modified: Settembre 4, 2023
Siete qui:
Tempo di lettura stimato: 14 min

Nessuna tassa aeroportuale è applicata ai passeggeri al momento dell’imbarco in aeroporto.

Situazione politica

Sebbene a Phnom Penh e in tutta la Cambogia regni la calma, sono ancora possibili manifestazioni e controversie politiche, spesso con poco preavviso o senza preavviso, che possono scatenare la violenza. Si consiglia di monitorare attentamente i media locali e di evitare tutte le proteste e le manifestazioni, che potrebbero diventare violente.

Crimine

Sebbene la maggior parte delle visite sia priva di problemi, i reati possono comunque verificarsi. La maggior parte degli incidenti sono furti di borse, spesso ad opera di ladri che passano in moto. Le cinghie delle borse sono state tagliate e le borse e i telefoni sono stati strappati alle persone a piedi e ai passeggeri di tuk-tuk e motociclette, spesso causando lesioni. I punti caldi per la microcriminalità includono il lungofiume e le aree BKK di Phnom Penh, le spiagge e le aree turistiche di Sihanoukville e delle isole vicine.

Negli ultimi anni, a Siem Reap e Sihanoukville si sono verificati episodi di aggressioni sessuali ai danni di viaggiatrici, anche di nazionalità britannica. Tra questi, gli episodi di violenza sessuale su donne sole da parte di uomini che si spacciavano per tassisti di moto nella zona di Pub Street a Siem Reap. Siate sempre vigili, soprattutto quando camminate da soli.

Prendete precauzioni ragionevoli per proteggere voi stessi e i vostri beni:

  • utilizzate una cassaforte dell’hotel per i vostri oggetti di valore
  • Riducete al minimo gli oggetti che portate con voi; se portate una borsa, assicuratevi che la tracolla sia sopra la spalla, lontano dalla strada, per evitare che i ladri in moto ve la rubino.
  • prestare maggiore attenzione di notte e nelle aree isolate
  • essere particolarmente vigili quando si viaggia di notte in bicicletta o in moto, soprattutto se si è soli. Attenetevi a strade ben percorse e ben illuminate e, se possibile, portate con voi un allarme personale.
  • evitare di mettere le borse nel cestino anteriore delle biciclette
  • diffidare dei borseggiatori, soprattutto sui mezzi pubblici e nelle aree affollate
  • Se viaggiate in autobus, assicuratevi che i contanti e gli oggetti di valore che avete siano al sicuro: ci sono stati incidenti in cui i passeggeri sono stati derubati delle borse mentre dormivano.
  • I tuk-tuk con griglie metalliche sul retro e sui lati possono offrire una certa protezione contro lo scippo delle borse.

La polizia ha riferito di casi di spillaggio di bevande e di violenza in alcuni bar frequentati da stranieri. Siate vigili, soprattutto nei bar e nelle vicinanze, e non lasciate i drink incustoditi.

Le feste, comprese le feste da ballo organizzate sulle isole al largo della costa di Sihanoukville e in altre località, possono esporvi al rischio di aggressioni sessuali, rapine, lesioni, arresti e perdita di effetti personali, compresi i documenti di viaggio. Queste isole sono spesso isolate e l’accesso all’assistenza medica o di emergenza è probabilmente limitato o inesistente. È necessario prendere le dovute precauzioni per la propria sicurezza personale.

Le risposte delle forze dell’ordine locali ai crimini, anche violenti, sono spesso limitate e possono essere molto al di sotto degli standard previsti nel Regno Unito. Gli stranieri che hanno cercato di denunciare dei crimini hanno riferito di aver trovato stazioni di polizia chiuse, numeri di telefono di emergenza senza risposta o polizia non disposta a indagare sui crimini. Spesso la polizia non parla inglese.

I cambogiani sono amichevoli, ma bisogna diffidare se un cambogiano o un altro cittadino straniero fa subito amicizia con voi e vi invita a casa sua o in albergo con il pretesto di incontrare la sua famiglia.

Le pene per i reati di droga in Cambogia sono severe e possono includere lunghe pene detentive per il possesso anche di piccole quantità di droghe ricreative. Le droghe hanno causato anche diversi decessi di visitatori stranieri in Cambogia. Si sospetta che questi siano il risultato di problemi di purezza o di adulterazione da parte di sostanze sconosciute.

Denuncia di reato

Le linee di emergenza equivalenti al “999” del Regno Unito sono il 117 per la polizia, il 118 per i vigili del fuoco e il 119 per le ambulanze. Se dovete denunciare un crimine a Phnom Penh, recatevi all’Ufficio centrale di sicurezza al numero 13 di Street 158, vicino a Wat Koh. A Siem Reap, l’ufficio della polizia turistica si trova accanto alla biglietteria per le rovine del tempio di Angkor. A Sihanoukville, Battambang e in altre città della Cambogia, chiedete consiglio alla polizia locale per sapere a quale stazione di polizia dovete rivolgervi.

Sono stati segnalati casi in cui la polizia si è fatta pagare per alcuni servizi, tra cui l’emissione di rapporti di polizia. L’emissione di un rapporto di polizia per i crimini non dovrebbe comportare una tassa. Se sospettate che vi venga richiesto un compenso inappropriato, dovete segnalare la questione all’Ambasciata britannica di Pnhom Penh, indicando anche i dati della stazione di polizia.

Viaggio locale

Mentre nelle città e nei paesi principali della Cambogia c’è una buona copertura Internet, Wi-fi e cellulare, molte isole e aree remote potrebbero non essere coperte. Assicuratevi che i vostri amici e familiari siano consapevoli del fatto che potreste essere fuori contatto.

Fate particolare attenzione alla situazione della sicurezza locale nelle regioni di confine e ai valichi di terra tra i Paesi. Prima di partire, chiedete consiglio al locale. Rimanere su percorsi liberi perché potrebbero esserci mine o ordigni inesplosi. Nei punti di attraversamento più remoti, le condizioni possono essere elementari. Alcuni visitatori hanno riferito che funzionari locali e operatori turistici hanno chiesto tasse non ufficiali o gonfiato i prezzi dei visti alle frontiere terrestri. Prima di partire, accertatevi di conoscere i requisiti e le spese per il visto.

La Cambogia non ha gli stessi standard di salute e sicurezza del Regno Unito. Tenete presente che i consigli sulla sicurezza saranno minimi e che potrebbero non esserci cartelli di avvertimento nei siti turistici.

È necessario ottenere l’autorizzazione del capo distretto, del governatore della provincia o dell’ente nazionale per il turismo per qualsiasi viaggio percepito come fuori dall’ordinario, compresi gli affari, le fotografie estese o le ricerche scientifiche di qualsiasi tipo.

Le forti tempeste durante la stagione dei monsoni, da giugno a ottobre, possono causare disagi e danni, tra cui inondazioni e frane. I viaggi in alcune province possono essere seriamente interrotti durante questo periodo. Il cattivo drenaggio provoca l’allagamento delle strade, causando una forte congestione del traffico a Phnom Penh, quindi è necessario prevedere un tempo di viaggio aggiuntivo se si è diretti all’aeroporto. La Commissione del fiume Mekong pubblica sul proprio sito web gli aggiornamenti ufficiali sul fiume Mekong. Monitorate le notizie e i bollettini meteo locali e gli aggiornamenti meteo internazionali dell’Organizzazione meteorologica mondiale.

Laghi, grotte e cascate sono particolarmente soggetti a pericolose inondazioni durante la stagione delle piogge, da giugno a ottobre.

Confine con la Thailandia

I valichi di frontiera tra Cambogia e Thailandia sono chiusi fino a nuovo avviso. La linea di confine internazionale vicino al tempio di Preah Vihear (Khaoi Pra Viharn in thailandese) è stata contesa da Cambogia e Thailandia. Dal 2008, nell’area si sono verificati scontri occasionali tra le truppe thailandesi e cambogiane. Ci sono state anche dispute per il controllo dei templi di Ta Moan e Ta Krabey, che si trovano vicino al confine tra Thailandia e Cambogia. Nel 2013, la Corte internazionale di giustizia ha stabilito che la Cambogia ha la sovranità sull’intero territorio del tempio di Preah Vihear.

Sebbene le relazioni tra i due Paesi in merito al confine siano migliorate, è necessario prestare molta attenzione quando si viaggia in questa zona e seguire le istruzioni delle autorità locali.

Mine antiuomo

La Cambogia rimane pesantemente colpita dalle mine terrestri e dagli ordigni inesplosi. Le aree estrattive spesso non sono segnalate. Non allontanatevi dai percorsi principali nelle aree rurali, anche nei pressi dei complessi templari, e non raccogliete oggetti metallici.

Viaggio su strada

La Cambogia ha uno dei tassi di incidenti stradali più alti della regione. Il numero di morti e di feriti gravi è elevato. Molti incidenti sono dovuti a standard di sicurezza insufficienti dei veicoli e dei conducenti. Viaggiare dopo il tramonto aumenta notevolmente il rischio di incidenti.

Per guidare un veicolo, compresa una motocicletta, è necessaria una patente di guida cambogiana. Se siete in possesso di una patente di guida internazionale, potete richiedere una patente cambogiana. Alcune agenzie di viaggio locali possono organizzare questo servizio a pagamento. Guidare o guidare una moto senza patente può invalidare la vostra assicurazione di viaggio in caso di incidente. Il veicolo può anche essere sequestrato.

Viaggiare come passeggero in mototaxi (“motodop”) è pericoloso. I veicoli sono poco curati e gli standard di guida sono bassi. C’è anche il rischio di scippi, soprattutto a Phnom Penh e Sihanoukville.

La polizia può comminare una multa sul posto se si guida una moto senza casco. Guidare senza casco può anche invalidare l’assicurazione. La polizia è anche nota per fermare i turisti senza patente cambogiana e consigliare loro di restituire immediatamente le moto. A volte viene comminata una multa. A Sihanoukville, la polizia è tenuta a rilasciare una ricevuta quando emette una multa per violazione del codice della strada.

Prima di noleggiare un veicolo, controllate la vostra polizza assicurativa di viaggio per assicurarvi di essere coperti (sia come conducente che come passeggero per le moto) e controllate le clausole del contratto di noleggio. Non utilizzate il passaporto come garanzia per il noleggio di una moto o di un’auto. È noto che i proprietari conservano i passaporti a fronte di richieste di danni alla moto o allo scooter.

Viaggi per mare/fiume

Si sono verificati incidenti a causa di imbarcazioni sovraccariche o in cattivo stato di manutenzione. Sono stati segnalati anche casi di imbarcazioni turistiche che hanno continuato a operare nonostante l’allerta meteo, in particolare tra Sihanoukville e le isole vicine. Nel 2016, 2 incidenti (uno al largo della costa di Sihanoukville e l’altro sul fiume vicino a Kampot) hanno visto affondare imbarcazioni turistiche.

Il viaggio in barca sui fiumi diventa difficile nella stagione secca (marzo-maggio). I livelli dell’acqua nei fiumi e nei laghi sono alti durante la stagione delle piogge (da giugno a ottobre).

Ci sono stati attacchi contro navi nel Mar Cinese Meridionale e nei mari circostanti. I marinai devono essere vigili, ridurre le opportunità di furto, creare aree sicure a bordo e segnalare tutti gli incidenti alle autorità costiere e dello Stato di bandiera.

Attività avventurose e nuoto

Se state pensando di fare trekking nella giungla, affidatevi a una guida turistica affidabile. Non esiste un sistema di licenze per le guide turistiche, quindi chiedete consiglio ad altri viaggiatori, al vostro hotel e consultate le recensioni online prima di ingaggiare una guida.

Fate attenzione quando nuotate, fate immersioni, kayak o rafting nei fiumi o vicino alle cascate, soprattutto nella stagione delle piogge da maggio a ottobre. Le correnti possono essere estremamente forti e per questo motivo si sono verificati incidenti mortali. Le meduse possono essere trovate vicino alla riva, soprattutto durante la stagione delle piogge. La loro puntura può essere fatale. In caso di dubbio, chiedete consiglio alla direzione dell’hotel e ai centri di immersione.

Se noleggiate moto d’acqua o attrezzature per gli sport acquatici, assicuratevi che ci siano adeguate precauzioni di sicurezza. Noleggiate solo da operatori affidabili, controllate accuratamente i danni prima dell’uso e insistete sulla formazione.

Gli standard mantenuti dalle scuole subacquee e dai servizi di soccorso non sono sempre così elevati come nel Regno Unito. Controllate attentamente le credenziali di un operatore subacqueo prima di utilizzarlo e assicuratevi di essere coperti dalla vostra assicurazione. Se non avete avuto precedenti esperienze di immersione, prima di iscrivervi a un corso chiedete all’operatore subacqueo di spiegarvi quali coperture offre. Assicuratevi che l’equipaggiamento di sicurezza sia disponibile sulla barca, in particolare l’ossigeno. Dovreste anche chiedere informazioni sui piani di emergenza, compresa la capacità di chiamare i soccorsi in mare e di evacuare i subacquei nella camera iperbarica più vicina, se necessario.

Ingresso in Cambogia

Per entrare in Cambogia è necessario:

  • ottenere il visto online o all’arrivo
  • ottenere un certificato medico, non più di 72 ore prima della data del viaggio, da un’autorità sanitaria competente che attesti l’assenza di COVID-19. Il certificato deve recare il timbro della struttura che lo rilascia ed essere firmato da un medico qualificato per certificare il risultato del test. Non dovreste usare il servizio di test dell’NHS per ottenere un test al fine di facilitare il vostro viaggio in un altro paese. È necessario organizzare un test privato
  • avere una prova di assicurazione che includa un minimo di 50.000 dollari per la copertura medica

In transito in Cambogia

Attualmente non è possibile entrare o uscire dalla Cambogia attraverso le frontiere terrestri, poiché le frontiere terrestri Cambogia-Laos, Cambogia-Thailandia e Cambogia-Vietnam sono chiuse.

Test/screening all’arrivo

Tutti gli stranieri che arrivano in Cambogia saranno ora sottoposti al test COVID-19 all’arrivo (oltre a richiedere un test COVID negativo prima del volo). Il paziente dovrà rimanere in un hotel o in una struttura governativa fino a quando non saranno noti i risultati, il che potrebbe comportare un pernottamento.

Il governo sta imponendo agli stranieri in arrivo spese per analisi di laboratorio, cure mediche e alloggio, nell’ambito delle misure sanitarie volte a prevenire una seconda ondata di trasmissione della COVID-19 in Cambogia.

Tutti i passeggeri stranieri devono depositare 2.000 dollari per le spese di servizio del COVID-19 all’aeroporto al loro arrivo. Una volta effettuate le detrazioni per i servizi, il resto del deposito verrà restituito. Il pagamento può essere effettuato in contanti o con carta di credito.

Le tariffe del servizio sono elencate di seguito:

  1. 5 dollari per il trasporto dall’aeroporto al centro d’attesa, 100 dollari per un test COVID-19, 30 dollari per il pernottamento in hotel o nel centro d’attesa e 30 dollari per 3 pasti al giorno in attesa dei risultati del test.
  2. Se un passeggero risulta positivo alla COVID-19, tutti i passeggeri dello stesso volo saranno messi in quarantena per 14 giorni. Ogni passeggero dovrà pagare 100 dollari per il test COVID-19 e 84 dollari al giorno per il soggiorno in un hotel o in una struttura di quarantena (la tariffa include pasti, lavanderia, servizi sanitari, medici e servizi di sicurezza).
  3. Ai pazienti positivi al COVID-19 verranno addebitati 100 dollari per ogni test COVID-19 (per un massimo di quattro test) e 225 dollari al giorno per la camera d’ospedale, il servizio di cure mediche, i pasti, la lavanderia e i servizi sanitari. Inoltre, in caso di decesso, il costo del servizio di cremazione è di 1.500 dollari USA.
  4. Se è necessario il rilascio di un certificato sanitario COVID-19, ad esempio per viaggi futuri, i cittadini stranieri dovranno pagare 100 dollari per un test di laboratorio e 30 dollari per il certificato.

Requisiti di quarantena

A partire dal 12 dicembre 2020, l’attuazione del programma di sponsorizzazione per i viaggiatori stranieri sarà temporaneamente sospesa. Tutti i viaggiatori che si recano in Cambogia saranno sottoposti al test all’arrivo e dovranno essere messi in quarantena per 14 giorni presso una struttura designata dal governo cambogiano. La sede può essere un hotel (a proprie spese) o una struttura governativa. Le condizioni nelle strutture governative sono molto semplici e non è garantito che le famiglie siano tenute insieme.

Il candidato dovrà attenersi a questi requisiti, indipendentemente da eventuali esigenze mediche esistenti. Se non siete in grado di soddisfare questi requisiti, dovreste riflettere attentamente sull’opportunità di recarvi in Cambogia in questo momento.

Tutti i viaggiatori devono sottoporsi al test COVID-19 il 13° giorno di quarantena presso il Khmer-Soviet Friendship Hospital di Phnom Penh o la Chak Angre Clinic di Phnom Penh.

Chiunque risulti positivo al COVID-19 sarà ricoverato all’Ospedale dell’Amicizia Khmer-Sovietica per il monitoraggio e il trattamento. La loro identità sarà inoltre resa pubblica per facilitare i meccanismi di tracciabilità.

Visti

Il Dipartimento Generale dell’Immigrazione del Ministero dell’Interno negherà l’estensione del visto agli stranieri che non sono registrati nel Sistema degli Stranieri Presenti in Cambogia (FPCS). Vedi Registrazione degli stranieri

Le informazioni più recenti sulle modalità di proroga del visto fornite dalle autorità competenti sono:

  • visto turistico: per tutti i visitatori di breve durata arrivati a partire dal 1° gennaio 2020, i visti turistici saranno automaticamente estesi e le multe per il superamento del periodo di soggiorno saranno annullate. Non è necessario recarsi all’ufficio del dipartimento di immigrazione per ottenere alcun tipo di visto/tampone di uscita prima della partenza. Potete recarvi direttamente in aeroporto per partire attraverso i normali canali di immigrazione.
  • altri visti: per i visti non turistici, come i visti EG, non è prevista una proroga automatica e possono essere rinnovati in qualsiasi momento secondo le consuete modalità.

Requisiti di ingresso regolari

Visti

Attualmente è necessario ottenere un visto prima dell’arrivo.

I costi del visto, le condizioni e i requisiti fotografici sono soggetti a modifiche. Consultate il sito web del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per le informazioni più recenti sulle tariffe, le condizioni e i requisiti fotografici e su come richiedere un visto elettronico.

I visti turistici rilasciati da un’Ambasciata reale cambogiana all’estero possono sembrare avere una validità superiore a 1 mese. La validità del visto si riferisce al tempo necessario per entrare in Cambogia. Il visto è valido per 30 giorni dalla data effettiva di ingresso in Cambogia. Assicuratevi che il passaporto sia timbrato all’arrivo e conservate il modulo di partenza. Se si perde il modulo di partenza, è necessario contattare i funzionari dell’immigrazione prima di lasciare il Paese per prendere accordi alternativi.

In caso di prolungamento del visto si può essere multati, detenuti ed espulsi. È prevista una multa di 10 dollari al giorno per il superamento del periodo di validità del visto. Non c’è limite a questa multa. Chi si trattiene per più di 30 giorni dovrà lasciare la Cambogia oltre a pagare la multa.

Se perdete il passaporto e dovete lasciare la Cambogia con un documento di viaggio di emergenza del Regno Unito, dovrete ottenere un visto di uscita. Vedere Documenti di viaggio d’emergenza del Regno Unito

Registrazione degli stranieri

Il Dipartimento Generale dell’Immigrazione del Ministero dell’Interno negherà l’estensione del visto agli stranieri che non sono registrati nel Sistema degli Stranieri Presenti in Cambogia (FPCS). L’FPCS sarà utilizzato per registrare e gestire le informazioni degli stranieri quando arrivano in qualsiasi punto di ingresso e per registrare i loro dati quando lasciano la Cambogia. Il suo obiettivo principale è proteggere la sicurezza degli stranieri in caso di emergenza durante il loro soggiorno in Cambogia. La registrazione si applica a tutti gli stranieri presenti in Cambogia, compresi i turisti e i residenti.

Il Dipartimento dell’Immigrazione ha chiarito che la registrazione è responsabilità dell’ospitante (locatori/proprietari di hotel) e non del residente/turista straniero. Gli stranieri non incorreranno in alcuna multa se non sono registrati, ma non riceveranno l’estensione del visto finché il proprietario/albergatore non avrà inserito i dati dello straniero nel sistema.

Dovreste verificare con l’host che vi abbia registrato sull’app e, in caso contrario, chiedergli di farlo.

Se non avete un padrone di casa o siete proprietari di un’abitazione, dovrete registrarvi da soli.

L’app FPCS può essere scaricata gratuitamente su iOS e Android. È disponibile un video tutorial del Dipartimento Generale dell’Immigrazione sul funzionamento dell’applicazione (anche se il video ha una narrazione in khmer, le immagini sono accompagnate da testo in inglese): Video tutorial FPCS

L’esercitazione in-app è in inglese. Le fasi di registrazione sono 6:

  • creare un account (numero di telefono, password)
  • caricare una copia del passaporto
  • verificare le informazioni
  • inserire un numero di telefono e una password validi
  • verificare
  • aggiungere informazioni sull’alloggio

Centro e servizi per la richiesta di visti per il Regno Unito

  • il centro UK-VFS per le domande di visto in Cambogia ha riaperto il 22 giugno 2020. Per quanto riguarda gli appuntamenti per la richiesta di visto, i posti sono ora aperti per la prenotazione dei richiedenti
  • anche le richieste di nuovi passaporti devono essere trattate dal VAC. L’emissione di nuovi passaporti potrebbe richiedere più tempo, a causa delle restrizioni imposte ai luoghi di lavoro durante la pandemia.
  • per le richieste di informazioni consolari, inviate la vostra richiesta a

Se perdete il passaporto e dovete lasciare la Cambogia con un documento di viaggio di emergenza del Regno Unito, dovrete ottenere un visto di uscita. Vedere Documenti di viaggio d’emergenza del Regno Unito

Viaggio regionale

Le frontiere terrestri Cambogia-Laos, Cambogia-Thailandia e Cambogia-Vietnam sono chiuse.

Le recenti modifiche all’obbligo di visto per la Thailandia possono interessare i viaggiatori che desiderano attraversare regolarmente il confine terrestre tra Cambogia e Thailandia. Per ulteriori informazioni, consultare i consigli di viaggio per la Thailandia.

Per ulteriori informazioni sui viaggi regionali, consultare i consigli di viaggio per il Paese specifico.

Ulteriori informazioni generali sui passaggi di frontiera dal Laos e dal Vietnam sono disponibili sul sito web del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Validità del passaporto

Il passaporto deve essere valido per un periodo minimo di 6 mesi dalla data di ingresso in Cambogia. L’ingresso viene normalmente rifiutato se il passaporto è danneggiato o se mancano delle pagine.

Il passaporto deve essere valido per un periodo minimo di 6 mesi per ogni successivo rinnovo o estensione del visto richiesto all’interno della Cambogia.

Permessi di lavoro

Per lavorare in Cambogia è necessario un visto d’affari valido e un permesso di lavoro valido. I visti per affari sono rilasciati dal Dipartimento di Immigrazione e sono solitamente disponibili all’arrivo all’aeroporto di Phnom Penh o presso il Dipartimento di Immigrazione. È possibile richiedere un visto per affari in anticipo presso l’ambasciata cambogiana più vicina. Il vostro datore di lavoro dovrà richiedere il permesso di lavoro al Dipartimento del lavoro e degli affari sociali.

Il governo cambogiano sta applicando queste regole in modo più rigoroso rispetto agli anni precedenti. C’è qualche incertezza sul fatto che il governo imporrà oneri retroattivi a persone che non avevano permessi di lavoro validi in precedenza. Le procedure sono soggette a modifiche e si consiglia di consultare sempre il dipartimento governativo cambogiano competente per avere informazioni aggiornate.

Requisiti del certificato di febbre gialla

Controlla se hai bisogno di un certificato di febbre gialla visitando il sito TravelHealthPro del National Travel Health Network and Centre.

Documenti di viaggio d’emergenza per il Regno Unito

I documenti di viaggio d’emergenza (ETD) del Regno Unito sono accettati per l’ingresso, il transito aereo e l’uscita dalla Cambogia.

Se state lasciando il Paese con un ETD emesso in Cambogia (e quindi privo di timbro d’ingresso), dovrete ottenere un visto di uscita dalle autorità cambogiane una volta ottenuto l’ETD. I visti di uscita costano 30 dollari e devono essere ottenuti presso il Dipartimento di Immigrazione cambogiano a Phnom Penh, 332, Russian Boulevard, Phnom Penh, Cambogia. Il visto di uscita richiede fino a 3 giorni lavorativi per essere elaborato dalle autorità cambogiane.

Lasciate che i nostri esperti si occupino del vostro bagaglio in eccesso. Contattateci oggi stesso!

Was this article helpful?
Dislike 0
Views: 9
Next: Regole doganali per il vostro viaggio in Cambogia
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - World Baggage Network