Informazioni di viaggio sul Ciad

Last modified: Settembre 4, 2023
Siete qui:
Tempo di lettura stimato: 3 min

Tassa di soggiorno: viene riscossa da tutti i passeggeri che lasciano il Ciad con voli internazionali:

  • Per i cittadini del Ciad: XAF 3.000.-.
  • Per tutti gli altri cittadini: XAF 5.000,-.

Tassa di sicurezza: XAF 3.000,-. è imposta a tutti i passeggeri che lasciano il Ciad.

Luogo di pagamento: Aeroporto di N’Djamena.

Esente:

  • I passeggeri in transito continuano il loro viaggio entro 24 ore;
  • Studenti.
  • Diplomatici.

Crimine

Il numero di segnalazioni di furti d’auto sulle strade fuori N’Djamena è aumentato, anche durante le ore diurne. Quando si viaggia al di fuori della capitale, è consigliabile utilizzare una scorta di polizia o militare e portare con sé apparecchiature di comunicazione funzionanti.

Sono frequenti le rapine a mano armata, soprattutto in auto, in alcune aree residenziali di N’Djamena. Gli stranieri sono talvolta presi di mira.

Siate vigili e prestate particolare attenzione nella capitale. Viaggiare in auto e non a piedi o in moto. Tenere le porte chiuse e le finestre chiuse. Non portate con voi grandi somme di denaro, gioielli o altri oggetti di valore. Evitate le zone isolate o meno sviluppate delle città e non viaggiate da soli di notte.

Viaggio locale

In Ciad ci sono circa 572.000 rifugiati e rimpatriati provenienti dal Sudan, dalla Repubblica Centrafricana e dalla Nigeria, rispettivamente nelle regioni orientale, meridionale e del lago (occidentale) del Ciad. Ci sono anche circa 236.000 sfollati interni nella regione del Lago, dove le operazioni militari si sono intensificate causando ulteriori sfollati da marzo e dove permane lo stato di emergenza.

Il Ciad e il Sudan hanno concordato di rafforzare il ruolo della forza di frontiera congiunta, ma il banditismo e la criminalità violenta nel Ciad orientale esistono ancora. Gli scontri intercomunitari nello Stato del Darfur occidentale hanno portato a un nuovo flusso di rifugiati che hanno attraversato il Ciad tra la fine di dicembre 2019 e gennaio 2020. Il numero di rifugiati sudanesi in seguito a questo afflusso è di circa 363.000 persone.

Il confine tra Ciad e Repubblica Centrafricana rimane chiuso e l’instabilità nella vicina Repubblica Centrafricana rimane preoccupante. Il confine con il Sudan è soggetto a chiusura con poco preavviso.

L’area confinante con la Libia è fortemente minata. Le regioni settentrionali di Borkou, Ennedi e Tibesti rimangono insicure.

Viaggio su strada

I viaggi su strada possono essere pericolosi a causa dello stato delle strade e della qualità della guida. Gli incidenti che coinvolgono le moto sono particolarmente frequenti. La folla si raduna rapidamente intorno alla scena di un incidente e, anche se raramente è violenta, può intimidire. Cercate di contattare immediatamente la polizia o altre autorità locali se siete coinvolti in un incidente.

Per gli spostamenti al di fuori della capitale è necessaria l’autorizzazione del Ministero dell’Interno, che di solito viene concessa senza difficoltà dopo pochi giorni. Le strade sono povere e spesso impraticabili durante la stagione delle piogge (luglio-ottobre), soprattutto nel sud del Paese. Le forti piogge possono provocare gravi inondazioni in molte aree, soprattutto nel sud e nell’est.

Dovete viaggiare in convoglio, tenere le porte chiuse a chiave e portare con voi carburante e provviste di riserva. I posti di blocco della polizia sono frequenti: è possibile che vi venga chiesto di mostrare il passaporto, la patente di guida e i documenti di circolazione. Non viaggiare su strada dopo il tramonto.

Si consiglia di evitare di percorrere di notte la strada che passa davanti al Palazzo Presidenziale di N’Djamena. In 3 incidenti distinti nel marzo 2019, 2 automobilisti sono stati uccisi e un motociclista è stato colpito dalle guardie del Palazzo.

Situazione politica

Evitate le manifestazioni o i grandi assembramenti di persone. Se vi accorgete di proteste nelle vicinanze, abbandonate immediatamente l’area. Dovete tenervi informati sugli sviluppi attraverso i media locali.

Ingresso in Ciad

Gli aeroporti hanno riaperto ai voli commerciali. A tutti i passeggeri provenienti dal Regno Unito è vietato l’ingresso in Ciad fino a nuovo avviso a causa della nuova variante COVID-19. Tutti i viaggiatori internazionali devono presentare un certificato di test PCR COVID-19 negativo datato non più di 72 ore prima dell’arrivo in Ciad.

Se si entra in Ciad e si prevede di rimanere per 7 o più giorni, è necessario consegnare il passaporto, rimanere in quarantena a casa per 7 giorni e sottoporsi al test COVID-19 il settimo giorno. I passaporti saranno restituiti dietro presentazione della ricevuta del test COVID-19. Se soggiornate in Ciad per meno di 7 giorni, non avrete bisogno di quarantena.

Requisiti di ingresso regolari

Visti

I cittadini britannici hanno bisogno di un visto per visitare il Ciad. Per richiedere il visto, contattare l’Ambasciata del Ciad in Belgio, 52 Boulevard Lambermont, 1030, Bruxelles, Telefono: +32 2 215 1975, Fax: +32 2 216 3526, o l’Ambasciata del Ciad in Francia, 65 rue des Belles Feuilles, 75116, Parigi, Telefono: +33 (0)1 45 53 36 75, Fax: +33 (0)1 45 53 16 09.

Se il vostro visto è valido per un periodo più lungo di una breve visita, il funzionario dell’immigrazione all’arrivo vi chiederà di registrarvi presso il Commissariato Centrale (sede della polizia) in Avenue General Kerim Nassour (ex Boulevard de Strasbourg) entro 3 giorni. È necessario fornire una fototessera.

Validità del passaporto

Il passaporto deve essere valido per sei mesi dalla data di ingresso in Ciad. Il governo ciadiano ha confermato che non penalizzerà i cittadini britannici il cui passaporto è scaduto mentre non potevano lasciare il Paese a causa delle restrizioni imposte dal coronavirus.

Requisiti del certificato di febbre gialla

Lasciate che i nostri esperti si occupino del vostro bagaglio in eccesso. Contattateci oggi stesso!

Was this article helpful?
Dislike 0
Views: 17
Next: Norme doganali per il viaggio in Ciad
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - World Baggage Network